Voices / Archivio autore

 

Cena di Classe

di - 6 febbraio 2013 alle 9:56

La Classe è quella dell’anno 1966. Una pizza insieme con i miei compagni di asilo, elementari e medie è una strana occasione per accorgersi di quanto siamo cambiati e a mente fredda diventa anche un momento di analisi sui quarantenni e il loro rapporto con la tecnologia.
A 46 anni non si è più giovanissimi: da quegli anni ‘70 a Collescipoli, ridente paesino alla periferia di Terni, ormai sono passati anni, mode, culture.
Alla cena ci siamo ritrovati solo in otto di quei ventiquattro che eravamo. Le belle ragazzine dei primi innamoramenti sono diventate belle donne. C’è qualche ruga, qualche capello bianco e qualche chilo in più: siamo insomma cambiati, ma anche il mondo è cambiato intorno a noi. La nostra generazione ha vissuto dall’inizio la crescita tecnologica della nostra società, ma cosa siamo riusciti a prendere, come usiamo la tecnologia noi che abbiamo cavalcato l’incedere del progresso?

L’inizio
Provengo da una famiglia modesta e mi ricordo che a casa mia la corrente elettrica avanti serviva per le lampadine, lo scaldabagno e una radio a valvole. Non c’era nient’altro alimentato dalla “corrente”.
[ Leggi tutto ]

 
 

L’attendibilità delle fonti – Acqua non potabile

di - 9 gennaio 2013 alle 9:26

In quelle di montagna almeno trovi scritto “Acqua non potabile”, ma su internet?

Mi capita spesso di andare in montagna, o in campagna lungo stradine sterrate e passare di fianco a vecchi fontanili, antichi lavatoi, oppure a quelle piccole stupende “trosce”, cioè quelle fontanelle che sembrano spuntare da sotto terra, con una colonnina e una cannella invitante che riversa acqua freschissima in lunghe vasche posizionante in serie, basse, per far abbeverare mucche e pecore. Molte volte vicino alla cannella, in posizione dominante, trovi scritto “ATTENZIONE ACQUA NON POTABILE”. Il cartello può avere molti significati: la prima cosa che penso è che l’acqua non è abbastanza purificata, è praticamente quella raccolta dalle piogge e non è filtrata dal terreno. La seconda cosa che penso è che, con tutti i pascoli intorno, la sorgente è stata inquinata dalle feci delle pecore, mucche e cavalli. La terza possibilità è quella più vicina alla realtà: Per essere sicuri che l’acqua sia potabile, il Comune di competenza, l’USL e l’ARPA dovrebbero effettuare controlli periodici frequenti e nell’impossibilità economica e materiale di effettuarli scrivono che l’acqua non è potabile. La fonte in questione non è insomma attendibile, anche se potrebbe avere sempre ottima acqua. Io questo lo so e così quasi sempre bevo l’acqua, ci riempio la borraccia e mi ci rinfresco i piedi.
[ Leggi tutto ]

 
 

Blogger e Giornalisti, redazione e filosofia a confronto

di - 7 novembre 2012 alle 9:47

John_Jonah_Jameson

Nella mia esperienza personale, dopo 9 anni di blogging casareccio, l’anno scorso mi sono ritrovato a collaborare con una vera redazione di professionisti: i redattori de “Il Giornale della Protezione Civile” e di “Montagne360 – La Rivista del CAI”: che da ottobre 2012, dopo anni di invio ai soli soci CAI, è in edicola per la prima volta con il numero 1. Sono giornalisti professionisti, un’agenzia di stampa che si chiama “Cervelli in Azione”.

Nel settore specifico della speleologia, un ambiente ristretto e specializzato, il mio blog è il notiziario più visto e apprezzato: ma loro, i professionisti, sono di un altro pianeta.
[ Leggi tutto ]

 
 

Il raduno nazionale di speleologia: i giorni dell’evento

di - 31 ottobre 2012 alle 9:47

Il grande lavoro di preparazione del raduno, visto nel post di lunedi, è quasi completato e tremila persone si ammasseranno in pochi giorni in un piccolo borgo italiano: la macchina organizzativa deve sostenere e supportare l’impatto.

Iscrizioni on-line, pagamenti, stampa moduli da casa
Il sito dell’evento è pronto con tutte le info, quindi il passo successivo è prenotare on line ed evitare code per l’iscrizione.
Nel nostro caso ci troviamo di fronte a dilettanti, che nella vita comune svolgono lavori più disparati e la gestione di soldi e iscrizioni on line è una faccenda delicata.

Nel 2007, grazie ad un eclettico fioraio di Rovereto, nel sito del raduno nazionale di Apuane 2007 compare il primo modulo di registrazione on-line e si prenotano da casa iscrizione e uscite in montagna e in grotta. I duemila partecipanti dovranno solo passare in segreteria, pagare e confermare la partecipazione al personale addetto. In realtà la cosa non è per niente facile, perché la segreteria è priva della linea telefonica, manca l’ADSL, e nel 2007 il collegamento alla rete mobile è costoso difficile. Le informazioni del server on line di Rovereto furono trasferite su una macchina che funzionò da server in locale a Castelnuovo Garfagnana, tutto filò liscio.
Tutta la gestione pagamenti on line e prenotazioni è attualmente al di fuori della nostra portata di dilettanti; per questo genere di cose è necessario rivolgersi a dei professionisti capaci di sviluppare siti affidabili, sicuri e funzionanti o a servizi on line, oppure, rivolgersi al fioraio di Rovereto… Questo è un grosso scoglio per chi organizza in proprio eventi. Potete tuttavia predisporre moduli on line da far compilare a casa per limitare le code al momento dell’iscrizione.
[ Leggi tutto ]

 
 

Il raduno nazionale di speleologia: preparazione dell’evento

di - 29 ottobre 2012 alle 9:00

Per organizzare qualsiasi evento ormai è necessario essere presenti in rete, con conseguenze organizzative, sociali e culturali di cui a volte non percepiamo tutta la complessità.
Come case of study voglio analizzare quali strumenti di condivisione possono essere usati per mettere in Internet un evento nazionale come un raduno di speleologia.

Inquadriamo l’evento: cos’è un raduno nazionale di speleologia?
E’ un evento annuale, itinerante, contenitore di manifestazioni, convegni, concorsi, mostre, dibattiti, scambi culturali, momenti ricreativi, escursioni e dimostrazioni, a cui partecipano circa tremila speleologi di tutta Italia. Da giovedì 1° Novembre 2012 fino a Domenica 4, il raduno si terrà in Puglia, sul Gargano, con l’edizione “Spelaion 2012 – La fine del mondo“.
La presenza di tante persone provenienti da luoghi lontani che di volta in volta sono fruitori, spettatori e discenti necessita un grande lavoro organizzativo; è come un circo che di volta in volta deve essere smontato e rimontato. Per fortuna la disponibilità di servizi internet è in continua evoluzione, aumentando la possibilità di condivisione e divulgazione; è necessario rivolgere l’attenzione alle novità della rete, cercando di ottenere il massimo con la minima spesa, perché la speleologia in Italia è quasi esclusivamente volontariato e, in assenza di professionisti, i dilettanti diventano una risorsa insostituibile.
[ Leggi tutto ]

 

L'autore

Andrea ScatoliniIntegro la mia vita reale e le mie passioni con internet e nuove tecnologie
Chi è Andrea Scatolini

Andrea Scatolini ha 46 anni, vive a Narni, cittadina di provincia con la moglie e un figlio. Lavora in Telecomitalia dall'88 e si occupa di sviluppo della rete in Open Access. Nutre una forte passione per l'ambiente, la montagna e le grotte. Dal 2003 è webmaster di un blog notiziario atipico: La Scintilena, che è ormai riconosciuto come il principale Sito/Notiziario di Speleologia Italiana. Grazie all'esperienza maturata con il blog ha partecipato allo sviluppo di piattaforme "sperimentali" adattate al suo mondo: Chat, Forum, Videoconferenze, applicazioni e mash-up per Feed RSS, gestione di piattaforme blog multiutente, utilizzo creativo delle google maps, georeferenziazione e GPS, preparazione e gestione eventi on-line, barcamp, fino a trasformare il suo notiziario in un punto di riferimento per gli speleologi italiani e stranieri, cioè un corporate blog con 110 publisher attuali, 20 traduttori, 4 admin del forum, 3 webmaster che curano gli aspetti legati alla sicurezza e un discreto successo di pubblico. Dal 2010 fa parte della redazione della rivista semestrale cartacea "Speleologia" della Società Speleologica Italiana di cui cura anche parte del sito web istituzionale e della pagina Facebook ufficiale.

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivio del blog

I contenuti di questo blog sono tutelati da una licenza CC che vi invito a rispettare

Page 1 of 3123